Cerca

Il file allegato in calce riporta a un interessantissimo contributo in cui viene ripercorsa la recente evoluzione giurisprudenziale prodottasi a seguito della sentenza della CGUE cd. “Lexitor” dell’11 settembre 2019.


Viene spiegato come, dopo una prima interpretazione favorevole alle banche cessionarie in ordine all’inapplicabilità in Italia di questa sentenza, vi è stato un assoluto e totale cambio di rotta che appare ormai incontrovertibile dopo le ordinanze, richiamate nel lavoro di Biagio Campagna, dei Tribunali di Torino (settembre 2020) e Milano (novembre 2020) che confermavano quanto già precedentemente affermato dal Tribunale di Torino ad aprile scorso.


Ormai è assodato che la sentenza Lexitor è pregiudiziale-interpretativa e come tale efficace nei confronti di tutti i rapporti non esauriti in tutta l’Unione Europea e, soprattutto, retroattivamente.


Quindi l’art. 125-sexies del T.U.B. va interpretato in base ai dettami della sentenza Lexitor e dell’interpretazione che dalla stessa emerge circa l’art. 16 della Direttiva 2008/48/CE.


biagio campagna sentenza lexitor
.pdf
Download PDF • 318KB

#sentenza #lexitor